Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 mar 2022

"Putin ammazza i nostri bambini" L’urlo Zelensky alla Ue: state con noi

Drammatico video appello del presidente ucraino. "Soltanto ieri i missili ne hanno uccisi sedici". Primo sì dell’Europarlamento all’ingresso di Kiev. Ma non ci sarà nessuna corsia preferenziale

2 mar 2022
antonella coppari
Cronaca
Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, 44 anni, in video-collegamento con il Parlamento europeo
Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, 44 anni, in video-collegamento con il Parlamento europeo
Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, 44 anni, in video-collegamento con il Parlamento europeo
Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, 44 anni, in video-collegamento con il Parlamento europeo
Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, 44 anni, in video-collegamento con il Parlamento europeo
Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, 44 anni, in video-collegamento con il Parlamento europeo

di Antonella Coppari Applausi scroscianti, partecipazione commossa, ma sulla richiesta di forzare i tempi per accogliere subito l’Ucraina nell’Unione Europea il pollice è verso. Segnali politici quanti se ne vuole, quasi tutti gli eurodeputati votano la risoluzione di ratifica di sanzioni e decisioni adottate dai governi assieme alla Commissione, ma l’obiettivo immediato cui mirava ieri Volodymyr Zelensky nell’accorato discorso, metà richiesta di aiuto e metà atto d’accusa, all’ Europarlamento non può essere esaudito. Trasformare seduta stante l’invasione dell’Ucraina in attacco alla Ue è un passo che l’Unione non può né vuole muovere. Così, con quattro righe (su nove pagine di testo) s’invitano le istituzioni europee "ad adoperarsi per concedere lo status di paese candidato all’adesione". Il presidente ucraino si collega in video da Kiev: poco dopo i russi bombarderanno la Tv e avvertiranno i cittadini che abitano vicino ai ripetitori di allontanarsi. Potrebbe essere una delle ultime occasioni per comunicare liberamente con il resto del mondo. Zelensky la sfrutta fino in fondo: tocca le corde giuste. Quelle dell’indignazione e della rabbia: "Stamattina due missili hanno colpito piazza della Libertà a Kharkiv, ci sono state dozzine di vittime". Sollecita le corde della partecipazione emotiva: "Putin dice che sta attaccando soltanto target militari, ma solo ieri 16 bambini sono stati uccisi". Arriva a pizzicare quelle del senso di colpa: "La nostra gente è motivata. Noi moriamo per essere come voi. Ora voi dimostrateci che siete con noi, che non ci lascerete andare. Che siete veramente europei" Il sostegno dell’Europa c’è, più di quanto non si sia mai verificato in casi simili: "È in gioco anche il nostro destino", sottolinea la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen. Il leghista Zanni, a capo del gruppo sovranista di Identità e Democrazia, lamenta il veto all’adesione alla risoluzione unitaria (comunque votata) posto da altri gruppi. Le sanzioni ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?