Un progetto di legge anti-

gay presentato al parlamento del Ghana potrebbe includere la possibilità di comminare fino a 10 anni di carcere alle persone LGBTQ+, a gruppi e a individui che difendono i loro diritti esprimendo simpatia o offrendo sostegno sociale o medico alla comunità. Il progetto si candida a diventare una delle più draconiane e radicali leggi anti-gay mai proposte in tutto il mondo. Lo riporta il Guardian. Anche il sostegno alle persone intersessuali sarebbe criminalizzato e il governo potrebbe indirizzarli a ricevere un intervento chirurgico di "riallineamento di genere", in base al progetto di legge.