È stato condotto nell’Azienda ospedaliero-universitaria Careggi di Firenze il primo studio italiano pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Blood Transfus su una paziente – ora in buone condizioni – colpita dalla rarissima reazione allergica con effetti sulla coagulazione del sangue da vaccino anti Covid-19 a vettore virale. La professoressa Rossella Marcucci spiega come: "la definizione di protocolli diagnostici e terapeutici adeguati, applicati tempestivamente, sia in grado di ridurre nettamente i danni e la mortalità nei rarissimi casi di reazione allergica sulla coagulazione, segnalati nei mesi scorsi in Europa".