Maltempo, rischio frane e allagamenti. I vigili del fuoco  nel Forlivese (Ansa)
Maltempo, rischio frane e allagamenti. I vigili del fuoco nel Forlivese (Ansa)

Roma, 3 ottobre 2021 - In arrivo sull'Italia una perturbazione atlantica. Dalla tarda serata di oggi, prevede il bollettino della Protezione civile,  temporali su Piemonte, Lombardia, Liguria (dove domani scatterà l'allerta rossa), Veneto, Emilia-Romagna e Toscana. Si è deciso di tenere le scuole chiuse a  Genova, Savona e nella provincia di Imperia. Ma situazione è critica in tutta la regione. Tanto che il presidente Giovanni Toti in giornata si è raccomandato con i 141.708 cittadini liguri residenti nei 52 Comuni chiamati al voto per il rinnovo delle amministrazioni, chiedendo di preferire la giornata di oggi per andare al seggio.

Il maltempo arriva con temporali, grandinate, fulmini e forti raffiche di vento. Dal primo mattino di domani si prevedono venti da forti a burrasca su Lombardia ed Emilia-Romagna. Rischio frane e allagamenti. Temperature giù e prima neve sull’Appennino a metà settimana. Allerta gialla per temporali e per rischio idrogeologico sul Milanese a partire dalle quattro di lunedì mattina. 

"Il maltempo si abbatte su un territorio duramente provato dalla siccità dove è in pieno svolgimento la vendemmia", è l’allarme della Coldiretti . La pioggia - sottolinea l'associazione - per combattere la siccità ed essere di sollievo deve durare a lungo, cadere in maniera costante e non troppo intensa, mentre i forti temporali, soprattutto con precipitazioni violente provocano danni poiché i terreni non riescono ad assorbire l’acqua che cade violentemente e tende ad allontanarsi per scorrimento provocando frane e smottamenti. Un pericolo concreto su un territorio in cui a causa della cementificazione e dall’abbandono sono saliti a 7.252 i comuni italiani, ovvero il 91,3% del totale, che hanno parte del proprio territorio a rischio frane e/o alluvioni ma la percentuale sale al 100% per la Liguria, dove è allerta rossa. 

La mappa di 3B meteo