Roma, 15 settembre 2021 - Brutte notizie dalle previsioni meteo. L'anticiclone africano sta per ritirarsi dall'Italia e l'ultimo colpo di coda dell'estate, che da giorni ha fatto segnare in buona parte della Penisola temperature massime attorno - o addirittura superiori (anche punte di 38 gradi in Sicilia e Sardegna) - ai 30 gradi, sta per lasciare il campo a forti temporali associati anche - nelle previsioni - intense grandinate e a un calo delle temperature. Fenomeno, quello delle grandinate, che sempre più spesso provoca danni enormi. I principali siti di meteo italiani sono concordi nel delinare lo scenario meteorologico che ci aspetta già a partire dalla giornata di oggi (mercoledì 15 settembre). Vediamo quindi dove è maggiore nelle prossime ore il rischio di temporali e grandinate. Ecco le previsioni del tempo.

Aggiornamento: Tempesta sull'Italia. Temporali e grandine, quanto durerà il maltempo

image

Le previsioni meteo live Italia

Sommario

La mappa di 3B Meteo

L'anticiclone si ritira

Gli esperti di 3B Meteo partono appunto da questa premesa: "L'anticiclone africano, insediatosi ad inizio settimana sul Mediterraneo centrale, è in declino - scrive Lorenzo Badellino - e nei prossimi giorni continuerà a ritirarsi verso i suoi luoghi di origine, lasciando spazio ad infiltrazioni umide occidentali sempre più insistenti". La conseguenza? Dopo un primo peggiormento già da oggi, "il tempo continuerà a peggiorare sull'Italia, anche se non su tutte le regioni, e le temperature si ridimensioneranno un po' ovunque".

In particolare sottolinea il meteorologo Carlo Testa su Il Meteo.it, la ragione di questo peggiormnamento va ricercata "nell'avvicinamento di una saccatura proveniente dalla Penisola Iberica che già da 24 ore si è messa in viaggio verso la nostra area mediterranea pronta a condizionare negativamente il tempo su molte zone d'Italia".

Mercoledì 15 settembre

Già oggi (mercoledì)  il tempo è già peggiorato nella zona occidentale del Nord. Nel corso del pomeriggio - rileva Il Meteo.it -  la tendenza negativa "si farà via via più decisa sui rilievi e alte pianure piemontesi, lombarde", sulla Valle d'Aosta, sul Trentino Alto Adige e in provincia di Belluno. Qui aumenterà il rischio di forti temporali accompagnati anche da possibili grandinate. Possibili piogge in serata in Liguria - tra Genovese e Spezzino - e in Romagna. Tempo sostanzialmente stabile nel resto d'Italia.

Giovedì 16 settembre

Giovedì le cose peggiorano. La previsione di 3B Meteo non lascia spazio all'ottimismo: "Nordovest, Lombardia, ovest Emilia e alta Toscana con piogge e rovesci anche temporaleschi sin dal mattino, in estensione in giornata a Triveneto ed Emilia Romagnaa tratti forti su Levante Ligure, Prealpi, pianure lombardo-venete e Friuli Venezia Giulia e accompagnati da locali grandinate e nubifragi". Nel pomeriggio il rischio piogge si sposta verso il centro: interessate la Toscana, Umbria, Marche e alto Lazio. "Mentre il Sud - analizza Il Meteo.it - continuerà a godere di un contesto più soleggiato e anche molto caldo stante un rinforzo dei venti caldi in arrivo direttamente dal nord Africa richiamati proprio dalla saccatura stessa". In Veneto allerta gialla dalle 10 di giovedì alle 8 di venerdì. Allerta arancione invece in Liguria, Emilia Romagna e Toscana.

Venerdì 17 settembre

Se la mattina sarà caratterizzata da schiarite parziali, nel corso della gioernata l'instabilità si farà più marcata. Qualche rovescio o temporale in Liguria ed Emilia Romagna. Instabilità anche sulle regioni centrosettentrionali tirreniche. Più asciutto e soleggiato al Sud dove però le temperature saranno in calo.

Scuole chiuse

L'attesa ondata di maltempo ha provocato la chiusura delle scuole in diverse località. In particolare scuole chiuse in 13 comuni della Lunigiana domani, giovedì 16 settembre. Lo hanno deciso i sindaci dei Comuni di Aulla, Bagnone, Casola in Lunigiana, Comano, Filattiera, Fivizzano, Fosdinovo, Licciana Nardi, Mulazzo, Podenzana, Tresana, Villafranca in Lunigiana e Zeri. Problemi anche in Liguria: sospensione dell'attività didattica in presenza alla Spezia, ma scuole chiuse anche in diverse località della città metropolitana di Genova, come Santa Margherita, Rapallo, Lavagna e Sestri Levante.

Rinviato il concerto di Piero Pelù

Sempre in previsione del maltempo è stato rinviato a Firenze il concerto di Piero Pelù in programma per domani sera (giovedì): sarà recuperato il 24 settembre.