Roma, 2 gennaio 2018 - Tanta variabilità, poi il maltempo dell'Epifania: previsioni meteo ormai delineate. Befana Storm, titola ilmeteo.it, con pioggia e, soprattutto, tantissima neve sulle Alpi.

Previsioni meteo, il 2018 comincia con 5 perturbazioni. Epifania: tanta neve in montagna

Ecco la  settimana in sintesi: si parte con un viavai di perturbazioni atlantiche. "Dopo la prima perturbazione transitata nel giorno di Capodanno, altre quattro toccheranno l'Italia entro il prossimo fine settimana", spiega il Centro Epson Meteo, secondo cui la seconda perturbazione del 2018 "attraversa martedì il Centro Sud, mentre le due successive, molto ravvicinate tra loro, interesseranno per lo più le regioni settentrionali e in particolare le zone alpine. A seguire è prevista un quinta perturbazione, molto più intensa delle precedenti, attesa nel weekend dell'Epifania: gli effetti più rilevanti in termini di precipitazioni dovrebbero riguardare prima le regioni settentrionali e domenica quelle centrali. Tuttavia in questi giorni non farà freddo spiegano ancora i meteorologi: "L'aria temperata oceanica che accompagna questi sistemi perturbati manterrà le temperature spesso al di sopra della norma: a medio-lungo termine, infatti, non si intravede ancora per l'Italia l'arrivo di ondate di freddo, né tantomeno di nevicate fino a quote basse o di pianura". Nevicherà però in abbondanza sulle Alpi e su parte degli Appennini.

FOTO Francia, la tempesta Carmen abbatte una pala eolica

Ilmeteo.it segnala che fino al 5 ci sarà tanto vento sull'Italia, in particolare sul versante tirrenico.

Anche 3bmeteo.com conferma il trend per la Befana, con "masse d'aria molto miti dal Nord Africa verso l'Italia" da sabato. E domenica "perturbazione in avanzamento sulle regioni del Nord e del versante tirrenico con piogge, acquazzoni e neve sulle Alpi, anche abbondante, in rialzo quote medie".