Stessa spiaggia, stesso mare, stesse regole del 2020. A rompere il silenzio sulle norme da osservate per andare al mare quest’anno con la riapertura delle spiagge previste già per maggio, è stato Marco Scajola, assessore al demanio di Regione Liguria e coordinatore del tavolo delle Regioni sul demanio, che ha parlato con il ministro per il Turismo Massimo Garavaglia. Si tornerà al mare col divieto di feste e di assembramento e con l’obbligo di prenotazione, entrando da una parte e uscendo dall’altra se si va in uno stabilimento balneare attrezzato. È previsto il divieto di uso promiscuo delle cabine, a meno che non ci sia convivenza o se si è membri dello stesso nucleo familiare. Torna il distanziamento degli ombrelloni (sembrano confermati i 10 mq di area di ombreggio per ciascun ombrellone, per esempio), l’igienizzazione di lettini e tavolini prima di un nuovo affitto.