L’accesso a giardini e parchi pubblici, salvo diverse specifiche disposizioni delle autorità locali, è sempre consentito, a condizione del rigoroso rispetto del divieto di assembramento. In zona rossa bisognerà restare vicini alla propria casa, mentre chi si trova nelle aree arancioni potrà usufruire di tutte le aree verdi presenti all’interno del proprio comune.

Anche nonni, zii e babysitter (in pratica chiunque si prenda cura abitualmente dei piccoli) potranno accompagnare i minori nelle aree gioco che si trovano all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, per svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto nel rispetto del distanziamento sociale.