Se vivete in una zona rossa o arancione non potrete andare fuori a pranzare o bervi un caffè.

Bar e ristoranti, infatti, sono chiusi al pubblico. Anche i punti di ristoro nei centri culturali e sociali non potranno effettuare servizio ai tavoli.

L’asporto resta sempre possibile, così come

la consegna a domicilio. Per i bar l’asporto è

consentito esclusivamente fino alle ore 18. Per

le enoteche e ristoranti fino alle 22.

Chi ritira cibo o bevande da asporto non potrà consumarli nelle vicinanze del locale.

La consegna a domicilio è consentita senza limiti di orario, ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti. È consentita, senza limiti di orario, anche la consumazione di cibi e bevande all’interno degli alberghi e delle altre attività ricettive, per i soli clienti che hanno riservato una stanza.