Domenica 21 Luglio 2024

Pietro Stipa morto con il gommone, chi era il giovane militare della Marina

Aveva studiato all’Accademia Navale di Livorno. In passato aveva vinto premi importanti in barca a vela ed era considerato un navigatore espertissimo

Pietro Stipa (Foto da Instagram)

Pietro Stipa (Foto da Instagram)

Isola della Maddalena (Sardegna), 15 giugno 2024 – Una tragedia inspiegabile, una morte su cui adesso si cercherà di fare chiarezza. Quel che è certo è che Pietro Stipa, 27 anni, militare dello Sdai della Marina morto questa notte in Sardegna, era un esperto uomo di mare.

Originario dell’Argentario, aveva studiato all'Accademia Navale di Livorno, dove nel 2019 aveva vinto la prestigiosa Third Naval Academies Race nella classe "Snipe". Si tratta di una competizione internazionale che vede sfidarsi equipaggi militari provenienti da diverse nazioni: Stipa aveva messo in fila tutti gli altri.

Sempre durante il suo periodo all’Accademia Navale, Stipa aveva partecipato anche al 52nd “Las Anclas" Trophy in Spagna, un evento velico che aveva visto la partecipazione di diverse accademie navali internazionali.

Intorno alle 4 di stanotte, il suo gommone è finito sugli scogli affioranti davanti all'isola di Santo Stefano, un passaggio insidioso che tutti conoscono nei pressi della Maddalena. Pietro Stipa era considerato un uomo di mare con una conoscenza approfondita dei luoghi dell'arcipelago proprio per il suo lavoro in Marina. L'impatto con le rocce è stato per lui fatale: sbalzato dal gommone avrebbe battuto la testa sugli scogli, perdendo i sensi e finendo sott'acqua. Sarebbe quindi morto annegato. Illesa la ragazza che era con lui.