Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
10 gen 2022

Omicron, picco dei contagi raggiunto a Londra. E Figliuolo pensa già alla transizione

Il generale rivela: "Il piano per il ritorno alla normalità è pronto". Nel Sudafrica crollano i casi di Omicron

10 gen 2022
alessandro farruggia
Cronaca
Boris Johnson, 57 anni, è il primo ministro del Regno Unito dal 24 luglio 2019
Boris Johnson, 57 anni, è il primo ministro del Regno Unito dal 24 luglio 2019
Boris Johnson
Boris Johnson, 57 anni, è il primo ministro del Regno Unito dal 24 luglio 2019
Boris Johnson, 57 anni, è il primo ministro del Regno Unito dal 24 luglio 2019
Boris Johnson

Il picco è stato raggiunto in Sudafrica – il Paese dove si è sviluppata la variante Omicron – e nel vicino Zimbabwe. Potrebbe essere stato raggiunto anche in Gran Bretagna, sicuramente lo è nella regione della Grande Londra forse non ancora nel Nord del Paese. Così anche in Spagna. E gennaio potrebbe essere il mese della svolta anche in Italia, con un picco atteso tra il 1517 gennaio e fine mese. Ma da qui ad allora sarà dura. il tasso di raddoppio dei nuovi casi è di sette giorni e questo significa che la prossima settimana si potrebbero raggiungere 400.000 casi. Molto significativo il calo sudafricano, dove si è al 32% del picco raggiunto il 17 di dicembre. "Tutti gli indicatori – ha annunciato una nota del governo sudafricano lo scorso 30 dicembre – sembrano indicare che il nostro Paese possa aver superato il picco della quarta ondata". In Zimbabwe (altro Paese 100% Omicron) siamo addirittura al 24% del picco del 14 dicembre. In Gran Bretagna i numeri sono al 92% dal picco ma le cifre sono ancora troppo altalenanti per confermare il superamento, che pare invece certo a Londra e dintorni. In ogni caso è questione di giorni. "La nuova ondata di Covid-19 in Gran Bretagna – si sbilancia matematico Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo, del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) – ha raggiunto il picco: lo indica l’analisi delle differenze settimanali della curva dell’incidenza dei positivi". Molto interessante anche il dato della Spagna, dove siamo al 61% del picco del 2 gennaio e, in parte quello della Germania, a 72% dal picco del 30 novembre. Quest’ultimo dato è però meno significativo perché in Germania l’ultima variante è ancora sotto il 50% e quindi un picco tutto Omicron potrebbe avvenire a gennaio. Se queste sono le ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?