"All’indomani dei fatti di Ardea, alla Camera si discute la mozione che ho promosso assieme ai colleghi del Pd sulla salute mentale, in cui si chiede al Governo un piano strategico con un nuovo piano sulla salute mentale con interventi integrati, da quelli sanitari a quelli del potenziamento delle reti sociali specie per i giovani, finanziati con degli stanziamenti ad hoc". Così l’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin. "È necessario indirizzarsi verso una salute mentale di comunità – ha dichiarato –, attraverso servizi di prossimità, investendo nella sanità territoriale e mettendo sempre il paziente al centro, per dare una risposta rapida efficace alla complessità dei problemi connessi ai disagi psichici".