La Marina Militare italiana è intervenuta ieri a nord di Cipro in difesa di due pescherecci italiani oggetto di lancio di pietre e fumogeni da parte di imbarcazioni turche. Il peschereccio ‘Giacalone’ ha riportato lievi danni, a causa dell’azione dei turchi. Nell’area è intervenuta la fregata ‘Margottini’, che era in attività di pattugliamento, "Il mio peschereccio è stato prima preso a sassate da diversi pescherecci turchi, che lo hanno speronato e poi hanno tentato di salire a bordo", ha detto l’armatore del ’Giacalone’.