I pescatori di Mazara del Vallo, liberati dopo 108 giorni di prigionia in Libia, sbarcheranno stamattina nella cittadina siciliana. Il sindaco Salvatore Quinci ha annunciato che l’area portuale sarà chiusa agli accessi a partire dalle 8. Dopo la visita di un medico, a bordo dei pescherecci, i marinai saranno sottoposti a doppio tampone - rapido e molecolare - sotto un gazebo già allestito sulla banchina del porto. Poi andranno a casa con i familiari, sempre che non si verifichino casi di positività.