Il tuffo in mare le poteva costare caro: l’anello nuziale. E, invece, l’ha ritrovato, in circostanze rocambolesche, cinque mesi più tardi. La storia arriva dall’Australia, per la precisione dal Queensland, non lontano da Brisbane, dove una donna, Suzie Quintal, a dicembre, dopo essere uscita dall’acqua, si è accorta di aver smarrito la sua preziosa fede nuziale, del valore di circa mille dollari. La donna si è messa subito a cercarla per giorni, ma senza successo tanto da far ritorno sconsolata a casa nel Queensland al termine delle vacanze.

La vicenda ha avuto una svolta improvvisa e inattesa qualche giorno fa, precisamente il 10 maggio, quando una snorkeler, Susan Prior, mentre osservava i fondali dell’isola di Norfolk, ha notato un pesce con attorno una fede di metallo. La donna ha fotografato subito l’animale, postando la foto su un gruppo Facebook locale. Questa ha permesso alla Quintal di ritrovare il suo gioiello. E siamo certi che ora se lo terrà davvero stretto al dito.