3 mar 2022

Per la Cassazione è stata uccisa Ma il Fisco chiede le tasse ai parenti perché il corpo non è stato trovato

Isabella Noventa aveva 55 anni: il corpo non è mai stato trovato
Isabella Noventa aveva 55 anni: il corpo non è mai stato trovato
Isabella Noventa aveva 55 anni: il corpo non è mai stato trovato

La burocrazia uccide l’Italia, da sempre. Vittima di un omicidio premeditato per la legge, contribuente in vita per l’Agenzia delle Entrate. Tre sentenze per omicidio spiegano il delitto di Isabella Noventa, l’impiegata di 55 anni uccisa nel 2016 dall’ex fidanzato Freddy Sorgato con la complicità della sorella Deborah e dell’amante Manuela Cacco. Il caos è dovuto al fatto che il corpo non fu trovato. Nell’inchiesta si parla di "corpo soppresso", un tecnicismo giuridico per indicare che è stato nascosto o disperso. Per le Entrate, però, finché non ci sarà una "dichiarazione di morte presunta", è come se Isabella fosse ancora viva. Questo blocca tutto l’iter della successione ereditaria. Il fratello Paolo: "Ora devo spendere 5mila euro".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?