Col Green pass obbligatorio per alcune attività era diventato un vero business la ‘tassa’ di 5 euro che una

farmacia in provincia di Roma applicava a chi chiedeva aiuto per scaricare e stampare il certificato verde. Una pratica illegale quella di chiedere soldi tanto che i titolari della farmacia sono stati denunciati per abuso d’ufficio. Il servizio di assistenza e stampa del green pass deve essere fornito ai cittadini gratuitamente. I carabinieri sono intervenuti dopo alcune segnalazioni e hanno colto in flagranza il titolare della

farmacia di un paese della Valle dell’Aniene. I militari sono arrivati proprio mentre un cliente stava pagando per una prestazione che per legge deve essere fornita senza compenso. Il farmacista inoltre è stato anche segnalato all’Ordine dei farmacisti che potrebbe prendere dei provvedimenti.