17 gen 2022

Parlamento Ue, si vota il successore di Sassoli In pole la popolare Metsola. Incognita Verdi

Tutto è pronto per l’elezione del nuovo presidente dell’Europarlamento. Domani mattina, a una settimana dalla morte di David Sassoli, l’assemblea del Parlamento europeo inizierà a votare il candidato a cui affidare, per i prossimi due anni e mezzo, la guida dell’unica istituzione Ue eletta direttamente dai cittadini.

La corsa vede in pole position la popolare Roberta Metsola (foto), maltese e già vicepresidente. Nonostante le critiche per le sue posizioni antiabortiste, Metsola dovrebbe raccogliere i voti di Ppe, socialdemocratici e liberali di Renew Europa. A rompere gli equilibri la candidatura avanzata all’ultimo momento dai Verdi, chei puntano sull’ex ministra svedese Alice Bah Kuhnke. Per vincere il confronto elettorale (scrutinio segreto con possibilità di votare da remoto) il candidato dovrà raccogliere la maggioranza assoluta nelle prime tre votazioni. Al quarto scrutinio parteciperanno i due candidati che avranno raccolto più preferenze al terzo giro: il più votato sarà eletto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?