16 gen 2022

Montagnier a Milano: "I vaccini? Un crimine"

Il virologo francese premio Nobel invitato nella piazza No vax dall'ex grillino Paragone aizza i negazionisti contro Draghi e Macron

nicola palma
Cronaca

Milano, 16 gennaio 2022 - "La salvezza dell’umanità e la fine di questa emergenza sarà nelle mani dei non vaccinati". "È un crimine assoluto dare questi vaccini ai bambini". "Draghi e Macron sono due persone e non sono abbastanza per movimentare il volere di un popolo, vi dovete svegliare". Tutto il repertorio No vax sciorinato in pochi minuti dal virologo francese Luc Montagnier (foto), Nobel per la medicina nel 2008 per la scoperta del virus Hiv, che ieri ha arringato una folla di circa duemila persone (per nulla distanziate e con poche mascherine) radunata in piazza XXV Aprile a Milano dal senatore ex grillino Gianluigi Paragone. Il presidio preavvisato, molto più partecipato delle previsioni, inizia alle 15: al microfono, tra gli altri, si avvicendano sindacalisti e dipendenti pubblici, fino all’ex pilota di Moto Gp Marco Melandri; poi arrivano i collegamenti video con Heather Parisi e Stefano Puzzer. Slogan e striscioni sono gli stessi che per mesi hanno scandito la parabola negazionista: "La gente come noi non molla", "No Green pass" e "Giù le mani dal lavoro". Poco dopo le 17, arriva il turno di Montagnier, che scende da un Van nero all’angolo con corso Garibaldi e tra applausi, pacche e urla ("Siamo con te, Luc") raggiunge lentamente il palchetto. Montagnier, l’ultimo colpo di scena. Anche la morte diventa complotto "Sui vaccini c’è stato un enorme errore di strategia", esordisce l’ottantanovenne, che almeno dal 2010 divulga tesi No vax (senza supporto scientifico) e teorie tipo la cura di Parkinson e Sars con la papaya e la fantomatica "memoria dell’acqua". "Questi vaccini non proteggono e sta venendo fuori piano piano – prosegue Montagnier –. All’interno di questi vaccini è contenuta una proteina tossica". E ancora: "Ci sono tanti morti e numerosi giovani sportivi hanno problemi cardiaci importanti per colpa di questi vaccini ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?