Papa Francesco in preghiera (Ansa)
Papa Francesco in preghiera (Ansa)

Città del Vaticano, 31 dicembre 2019 - Prima del Te deum nella basilica vaticana - ultimo impegno pubblico del 2019 - papa Francesco ha assolto a un impegno privato, quello di dare l'addio a una sua amica, la professoressa Maria Grazia Mara, scomparsa ieri. 

Il Pontefice si è recato al funerale dell'amica presso la parrocchia romana di San Giuseppe al Nomentano. Al termine della messa, Francesco ha salutato alcuni dei presenti, per poi fare ritorno in Vaticano, come riferisce il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni.

Maria Grazia Mara è stata una docente universitaria e ha scritto numerosi libri di storia del cristianesimo. A febbraio di quest'anno, Papa Francesco aveva citato la professoressa Mara in un suo discorso: incontrando i docenti e gli studenti dell'istituto patristico Augustinianum di Roma, il Papa aveva detto parlando dei professori emeriti di quell' istituto. "E mi viene alla memoria la professoressa Maria Grazia Mara, che ha insegnato tante cose e che a 95 anni ancora pubblica e insegna la catechesi ai bambini. - aveva detto - Anche il cardinale Grech (anche lui deceduto ieri, ndr): le omelie sono proprio semplici... I saggi, quando arrivano a quell'età, diventano di una semplicità grandiosa, che fa tanto bene. Grazie a tutti gli anziani, ai professori che sono in pensione".