Roma, uno dei manifesti contro Papa Francesco (Ansa)
Roma, uno dei manifesti contro Papa Francesco (Ansa)

Roma, 4 febbraio 2017 - Sui muri della capitale sono comparse decine di manifesti affissi per contestare il Papa e il suo operato. Riportano una foto di Bergoglio a tutto campo - con un'espressione particolarmente rabbuiata e accigliata - e sotto c'è la scritta: 'A Francè, hai commissariato Congregazioni, rimosso sacerdoti, decapitato l'Ordine di Malta e i Francescani dell'Immacolata, ignorato Cardinali... ma n'do sta la tua misericordia?".

Papa Francesco, informato dai suoi collaboratori, avrebbe reagito alla notizia con "serenità e distacco".

Il poster è anonimo, non riporta sigle né simboli, ma è facilmente riconducibile agli ambienti conservatori che sempre più manifestano la loro opposizione al magistero, ai provvedimenti e alla linea pontificale di Papa Bergoglio.

image
I manifesti sono stati 'oscurati' dalla polizia municipale, che li ha coperti con un foglio bianco recante la scritta che indica una affissione abusiva. In totale, poi, ne sono stati rimossi 200. 

Sul caso indaga la Digos di Roma. Al vaglio le registrazioni delle telecamere che inquadrano le strade della Capitale dove sono comparsi le decine di manifesti di contestazione a Francesco. Anche gli investigatori si starebbero indirizzando verso ambienti conservatori contrari alle scelte di Bergoglio, per risalire agli autori della plateale protesta.