Papa Francesco e il cardinale Reinhard Marx (Ansa)
Papa Francesco e il cardinale Reinhard Marx (Ansa)

Roma, 10 giugno 2021 - Papa Francesco respinge le dimissioni del cardinale Marx. "Continua come ti proponi ma come arcivescovo di Monaco e Frisinga". Lo scrive il pontefice nella lettera di risposta al cardinale Reinhard Marx dopo che a fine maggio aveva offerto le sue dimissioni al Papa per la "catastrofe degli abusi sessuali" compiuti da uomini di chiesa nei decenni scorsi. 

Oggi Francesco ha replicato al porporato con una lettera scritta in tedesco per dire che non accetta le dimissioni : "Questa è la mia risposta, caro fratello - ha scritto il Papa - Continua come tu proponi ma come arcivescovo di Monaco e Frisinga. E se sei tentato di pensare che, nel confermare la tua missione e nel non accettare la tua rinuncia, questo vescovo di Roma (tuo fratello che ti ama) non ti capisca, pensa quello che ha provato Pietro davanti al Signore quando, a suo modo, gli presentò la sua rinuncia: 'Stammi lontano che sono un peccatore', e ascolta la risposta: 'Pasci le mie pecore'. Con affetto fraterno"

La questione del cardinale tedesco Marx è iniziata il 21 maggio, data della lettera con cui il porporato aveva offerto le sue dimissioni al pontefice affermando che la Chiesa cattolica è "a un punto morto" a seguito della "catastrofe degli abusi sessuali". "In sostanza - ha scritto il cardinale - per me si tratta di condividere la responsabilità per la catastrofe degli abusi sessuali da parte degli esponenti della Chiesa nei decenni scorsi".

Marx ha inoltre detto che le inchieste e i rapporti degli esperti degli ultimi 10 anni hanno mostrato in modo consistente che vi sono stati "molti errori personali ed amministrativi" ma anche "errori sistemici ed istituzionali".