Martedì 16 Luglio 2024

Schianto sulla Palermo-Sciacca: morti una ragazza 20enne e un bambino di 16 mesi. La giovane alla guida aveva il tasso dell’alcol superiore alla norma

L’incidente contro un guard rail all’alba all’altezza di Giacalone. Ferite anche le altre due ragazze a bordo dell’auto

Incidente sulla Palermo-Sciacca: un bimbo e una ragazza di vent'anni sono morti

Incidente sulla Palermo-Sciacca: un bimbo e una ragazza di vent'anni sono morti

Palermo, 23 giugno 2024 - Terribile incidente stradale stamane a Palermo. Un bimbo di 16 mesi e una ragazza di vent'anni hanno perso la vita, ferite altre due giovani nella stessa auto. L'incidente è avvenuto all'alba sulla Palermo - Sciacca, all'altezza di Giacalone.

La guidatrice aveva tasso alcolemico fuori norma

Secondo i primi riscontri dei carabinieri la ragazza alla guida della Fiat Punto coinvolta nell’incidente aveva un tasso alcolemico superiore alla norma. A bordo della vettura c'erano Selma El Mouakit, 20 anni, e il piccolo di 16 mesi Abd Rahim Gharsallah (Al contrario di quanto scritto in precedenza la 20enne deceduta non è la madre del piccolo, che è figlio di una delle ragazze ferite), deceduti, e Miriam Janale, di 23 anni, e Chiara Irmana, di 21 anni, ricoverate in ospedale in prognosi riservata.

Tornavano a casa dopo una notte a Palermo

Le ragazze avevano passato la notte a Palermo e stavano tornando verso Partinico. Chiusa temporaneamente al traffico la strada, tra le uscite di Altofonte e Giacalone, per consentire alle forze dell'ordine i rilievi di rito.

Ragazza e bambino sbalzati fuori dall’abitacolo

Da una prima ricostruzione la guidatrice, con un tasso alcolemico fuori norma ,avrebbe perso il controllo della vettura finendo contro il guard rail. Per la 20enne e piccolo bambino, seduti nella zona anteriore dell'auto, non c'è stato scampo perché nell'impatto sono volati fuori dal parabrezza. I soccorritori li hanno trovati fuori dall'abitacolo.

Sindaco di San Giuseppe Jato: "Paese in lutto"

"San Giuseppe Jato dopo la notizie del terribile incidente di questa notte è un paese in lutto", a parlare è il sindaco Giuseppe Siviglia, ancora scosso dalla terribile notizia: la ragazza di vent'anni e suo figlio erano residenti in in paese. "Quella delle ragazze è una famiglia di origini marocchine ben integrata. I nonni sono arrivati in paese 40 anni fa. La nonna delle ragazze finite in ospedale ha sempre fatto la collaboratrice domestica. Una persona per bene come il nonno che lavora nei mercatini. Sono tutti molto conosciuti in paese e rispettati. Sono ben voluti da tutti e hanno legato con la gente del paese. Stiamo cercando di capire cosa sia successo. Da dove stavano tornando. È davvero un momento triste per il nostro paese".