Lunedì 15 Luglio 2024

Palermo, partorisce due gemelli positivi alla cocaina e li abbandona in ospedale

La salute dei neonati, un maschio e una femmina, preoccupa i medici. La donna, 32 anni, ha gravi problemi di tossicodipendenza: scattata la gara di solidarietà per i piccoli

Un reparto Maternità

Un reparto Maternità

Palermo, 7 settembre 2023 – Due gemellini, un maschietto e una femminuccia, appena nati all’ospedale Buccheri La Ferla di Palermo sono stati abbandonati dalla madre di 32 anni con gravi problemi di tossicodipendenza.

La salute dei due neonati, come scrive l'edizione locale di Repubblica, preoccupa medici e infermieri, perché i piccoli sono positivi alla cocaina. La madre dopo il parto si è allontanata dall'ospedale, senza riconoscere i figli.

Ed è subito partita la segnalazione alla Procura per i minorenni diretta da Claudia Caramanna. I piccoli sono stati affidati temporaneamente alla direzione sanitaria, se poi la mamma non tornerà i piccoli verranno dichiarati adottabili. In ospedale è già scattata una gara di solidarietà per i gemellini.

Cosa dice la legge

La legge 396/2000 prevede che tutti i bambini nati in un ospedale possano essere riconosciuti entro 3 giorni dalla nascita, oppure entro 10 giorni nel Comune di nascita del bambino oppure di residenza della madre. Questi i tempi utili per bloccare l’apertura di un procedimento di adottabilità. Nel caso in cui i neonati abbandonati vengano dichiarati adottabili, la famiglia biologica avrà sempre la precedenza su qualsiasi candidato esterno.