10 mag 2022

Palamara: "Mi vogliono gli elettori di centrodestra"

"C’è una richiesta costante, non solo a Roma, ma da Nord a Sud, di un mio impegno politico. Indubbiamente viene da una parte di elettorato di centro-destra, ma per quanto mi riguarda è un impegno aperto a tutti i cittadini. Se poi confluirà in situazioni che riguardano i partiti, si vedrà sul campo". Così l’ex pm romano ed ex presidente dell’Anm Luca Palamara (foto), rispon0de alla domanda con chi si candiderà alla prossime elezioni politiche, spiegando che chi lo sollecita a scendere in campo negli incontri in cui presenta i suoi libri e in altri a cui è chiamato a partecipare vuole che possa proseguire il suo "impegno sulla giustizia".

"A breve, forse a maggio o giugno, comunicherò come penso di canalizzare tutto quello che è venuto fuori in questi incontri, vediamo in che forma, se in quella di un movimento o di un’associazione in questa prima fase". Le sollecitazioni dall’elettorato di centrodestra arrivano da singoli? "Anche da realtà interne che vogliono che questo impegno sulla giustizia continui. Sono cellule che ho riscontrato andando in giro per l’Italia. Roma era stato un primo test – dice riferendosi alla sua candidatura alle suppletive della Camera nel 2021 nel collegio di Roma Primavalle –. L’idea è di non disperdere il patrimonio che si è creato. Ma il discorso che faccio riguarda tutti. Se è poi maggiormente sposato da una parte ne prenderò atto. Adesso sono totalmente assorbito da questa attività legata agli incontri pubblici".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?