Il pm Luca Palamara (ImagoE)
Il pm Luca Palamara (ImagoE)

Roma, 12 luglio 2019 - Il pm Luca Palamara, indagato per corruzione a Perugia, è stato sospeso dalle funzioni e dallo stipendio. Lo ha deciso il collegio disciplinare del Csm, accogliendo la richiesta del procuratore generale Riccardo Fuzio, finito anche lui nella bufera e indagato per rivelazione di segreto proprio a Palamara, al quale gli avrebbe riferito dell'indagine a suo carico.

Il tribunale delle toghe ha così accolto la richiesta avanzata dal Pg della Cassazione Riccardo Fuzio. A Palamara viene contestato di aver violato i suoi doveri di magistrato per le vicende al centro dell'inchiesta di Perugia,dove è accusato di aver messo le sue funzioni di magistrato a disposizione dell'imprenditore e suo amico Fabrizio Centofanti in cambio di viaggi e regali.