1 Alan Dershowitz, uno degli avvocati dell’ex presidente Donald Trump, ha avanzato la candidatura al Premio Nobel per la pace di Jared Kushner, genero dello stesso Trump ed ex consigliere per il Medio Oriente, e del suo vice Avi Berkowitz. La motivazione è il ruolo da loro svolto nei negoziati che hanno portato ai cosiddetti ‘Accordi di Abramo’ con la normalizzazione delle relazioni di Israele con Emirati Arabi Uniti, Bahrain, Marocco e Sudan. La nomina è stata avanzata dall’avvocato Dershowitz nella sua qualità di professore emerito della facoltà di Legge dell’Università di Harvard, che gli dà l’autorità per proporre le candidature. Dershowitz è stato tra il legali che difesero Trump nel primo procedimento di impeachment lo scorso anno. Migliaia di persone, tra cui membri dei Parlamenti di diversi Paesi, docenti universitari ed ex Premi Nobel, possono proporre le candidature per l’assegnazione dell’onoreficenza. Tra gli altri candidati figurano l’oppositore russo Alexey Navalny, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e l’attività Greta Thunberg.