9 mag 2022

Over 55 al lavoro, sono sempre di più

Il lavoro invecchia: aumenta l’età media dei lavoratori grazie all’ aumento dell’età della popolazione e alle riforme delle pensioni, ma anche al miglioramento sul fronte dell’istruzione che porta i ragazzi ad affacciarsi più tardi sul mercato e alla crescita dei Neet tra i giovani. Ed il nostro Paese, come ha sottolineato anche il ministro del Lavoro Andrea Orlando, "sta registrando per la prima volta l’impatto della curva demografica sul mercato del lavoro". In Italia – secondo le ultime tabelle Eurostat sull’occupazione – lavoravano nel 2021 in media 4 milioni 588mila persone tra i 55 e i 64 anni con un aumento di 1 milione 775mila unità rispetto a 10 anni prima (2 milioni 813mila). Nello stesso periodo nell’Ue a 27 l’occupazione nella fascia più anziana è cresciuta di oltre 11,5 milioni di unità. Grazie alle riforme che hanno aumentato l’età di accesso al pensionamento e all’andamento demografico (aumenta l’aspettativa di vita per gli anziani e diminuiscono i figli) in Italia lavorava nel 2021 il 53,4% delle persone tra i 55 e i 64 anni con un aumento di 15,9 punti percentuali sul 2011. Il dato è ancora più evidente per le donne con una crescita di 16,1 punti (dal 27,9% al 44%).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?