Un orologio da polso commemorativo dei sanguinosi fatti di Piazza Tienanmen è stata ritirato dalla vendita da Fellows, casa d’aste britannica, a seguito delle numerose minacce online. Si tratta di un pezzo raro e singolare dato alle truppe cinesi che presero parte alla repressione di giugno del 1989 contro gli studenti impegnati a protestare a favore delle riforme democratiche. Fellows aveva promosso il pezzo come parte di un’asta di massa di orologi di lusso prevista per il prossimo 19 aprile.