Martedì 23 Luglio 2024

"Opzione donna estesa a Roma: via il paletto dei figli"

Questo articolo descrive le misure in studio per la prossima legge di bilancio, che prevede una proroga di Quota 103, l'estensione di Opzione Donna a 58 anni e aiuti contro caro benzina, caro bollette e detassazione delle tredicesime. Una manovra che si stima intorno ai 25 miliardi.

Niente Quota 41 (per ora) ma una proroga di Quota 103 e l’estensione di Opzione donna a 58 anni per le tre categorie di lavoratrici interessate all’agevolazione anche nel caso in cui non abbiano figli. La maggioranza è al lavoro sul corposo dossier pensioni in vista della manovra con un occhio anche ai giovani visto che qualche risorsa potrebbe essere messa sul riscatto della laurea agevolato.

Intanto, sempre in un’ottica di sostegno delle fasce più deboli sono allo studio aiuti contro il caro bollette e quello benzina e l’anticipo della detassazione delle tredicesime con l’obiettivo di mettere qualche soldo in più in busta paga già dalla fine di quest’anno. In attesa della Nadef il cantiere della manovra, insomma, è tutto aperto. Una legge di bilancio che dalla maggioranza si quantifica all’incirca in 25 miliardi. "Siamo prudenti e bisogna aspettare le stime dell’Eurostat e i numeri del Tesoro ma io ritengo possa essere verosimilmente intorno ai 25 miliardi", stima il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Paolo Barelli.

Un primo assaggio di misure arriverà comunque con il decreto collegato alla manovra, nel quale dovrebbero confluire le misure contro il caro benzina, il caro bollette e per la detassazione delle tredicesime.