Ambra Pregnolato e Michele Venturelli
Ambra Pregnolato e Michele Venturelli

Alessandria, 25 gennaio 2020 - Svolte nelle indagini per l'omicidio di Ambra Pregnolato, la maestra d'asilo trovata morta ieri nella sua casa di Valenza (Alessandria). Gli inquirenti hanno fermato un uomo che ha confessato il delitto. Si tratta di Michele Venturelli, 46 anni.  Dietro il gesto un movente passionale. Venturelli, che per un anno sarebbe stato l'amante della vittima, avrebbe reagito al rifiuto della donna di lasciare il marito. Il killer l'ha colpita con un martello che aveva nello zaino prima di tentare il suicidio, gettandosi sotto a un treno. Ora è piantonato all'ospedale di Alessandria. 

A trovare il corpo senza vita di Ambra Pregnolato, 41 anni e madre di una bimba di 12 anni, era stato il marito rientrando in casa dopo il lavoro: la vittima era in slip e maglietta e in testa aveva delle ferite, che hanno fatto subito pensare a un omicidio. Gli investigatori hanno ascoltato condomini, amici e parenti della Pregnolato prima di risalire all'indiziato e raccogliendo "molteplici, univoci e concordanti elementi di responsabilità" a suo carico. Dopo aver interrogato Venturelli una prima volta l'hanno raggiunto ferito sui binari della ferrovia: aveva cercato di farla finita.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti l'uomo, che era ospite del padre e della sorella in una casa vicina a quella della maestra, ieri mattina è andato a casa della vittima. Sapeva che era sola e voleva convincerla a continuare la relazione ma quando la donna gli ha spiegato la storia era finita, ha preso il martello e l'ha colpita con ferocia alla testa fino a ucciderla.

A quel punto ha gettato in un fiume ha gettato scarpe e vestiti insanguinati nel fiume, quindi si è rifiugiato nella casa di famiglia. Qui i carabinieri l'hanno trovato e interrogato fino a tarda notte. E' a quel punto che Venturelli, preso dal rimorso, è uscito per tentare il suicidio. Interrogato una seconda volta in ospedale ha ammesso tutto. 

Ambra Pregnolato era un'attivista storica del Movimento 5 Stelle di Valenza: "Era una maestra d'asilo, una madre, una persona da sempre impegnata a migliorare la vita della sua comunità - si legge in un post del Blog delle Stelle -  Era un'amica con cui abbiamo condiviso tante battaglie per i valori in cui crediamo. Perdere un'amica è sempre doloroso, ma le circostanze della sua scomparsa lasciano sgomenti".