Carabinieri
Carabinieri

Torino, 31 luglio 2020 - Ancora un femminicidio. Ancora una donna uccisa. L'ultima tragedia, un omicido-suicidio secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, è avvenuta oggi a Torino. E' accaduto in un appartamento di Vinovo, comune della prima cintura di Torino.

Secondo una prima ricostruzione una guardia giurata di 48 anni ha ucciso la sua compagna e poi si è suicidato. A chiamare i carabinieri sono stati i vicini di casa, che hanno udito delle urla seguite dagli spari. I militari della compagnia di Moncalieri hanno trovato nell'abitazione di via Tetti Rosa i due cadaveri.

La coppia si era separata da soli venti giorni, dopo un lungo periodo di convivenza. Attorno all'una, la donna, una 44enne commessa in un supermercato, è tornata a casa dopo il lavoro e ha trovato l'ex sul pianerottolo ad attenderla. Dopo una discussione, lui le ha sparato due colpi di pistola e poi ha rivolto la pistola contro di sè.

Sul posto sono arrivati i genitori della donna, che hanno insultato il fratello, anche lui presente. Tra i due uomini, in seguito, è sorta una colluttazione. Il carabiniere che cercava di dividerli è rimasto ferito.