Teodora Casasanta e il marito Alexandro Riccio (Profilo Facebook di Teodora)
Teodora Casasanta e il marito Alexandro Riccio (Profilo Facebook di Teodora)

Torino, 26 settembre 2021  - Alexandro Riccio, in carcere per aver ucciso moglie e figlioletto di 5 anni, si è tolto la vita in cella nella notte tra sabato e domenica.

Il 39enne era detenuto nel carcere di Ivrea (Torino) perchè lo scorso 29 gennaio, a Carmagnola, aveva ucciso la moglie Teodora Casasanta e il figlioletto Ludovico, di appena 5 anni. Riccio aveva colpito la moglie e il figlio nel sonno con diverse coltellate per poi tentare il suicidio lanciandosi dal balcone di casa.

Riccio si è impiccato con i pantaloni della tuta a una inferriata della cella mentre il compagno dormiva. La Procura di Ivrea ha aperto un fascicolo perchè era chiara l'intenzione dell'uomo di togliersi la vita: "Lasciatemi farla finita", aveva detto ai carabinieri che lo scorso 29 gennaio lo avevano soccorso dopo che si era tagliato le vene dei polsi e lanciato dal balcone di casa. Inoltre nel biglietto lasciato per l'omicidio di moglie e figlio aveva scritto "Vi porto via con me", mostrando l'intenzione di suicidarsi, che evidentemente l'uomo non aveva mai abbandonato.