John Marion Grant, l’uomo giustiziato in Oklahoma, aveva 60 anni
John Marion Grant, l’uomo giustiziato in Oklahoma, aveva 60 anni

È stato dichiarato morto dopo 21 minuti di agonia, John Marion Grant, 60 anni, condannato alla pena capitale in Oklahoma e deceduto tra convulsioni e conati di vomito. Il racconto dei testimoni, tra i quali i parenti, è drammatico e riaccende un faro sulla pena capitale in America nel giorno in cui Joe Biden ha incontrato il Papa. L’effetto devastante del Midazolam, il primo farmaco iniettato per far perdere conoscenza al condannato, si è fatto subito sentire su Grant, le cui convulsioni sono state così violente quasi da strappare le stringhe che lo inchiodavano al lettino. Solo dopo 15 minuti ha perso conoscenza. Poi gli sono stati somministrati gli altri due farmaci. Nel 1998 Grant aveva ucciso il dipendente di una caffetteria di un carcere.