1 Metri al posto dei vani

Il primo effetto della riforma sarà passare dall’attuale sistema di calcolo basato sui "vani" a quello, più realistico, dei metri quadri. L’obiettivo"è adeguare, ove possibile, la rendita catastale al valore patrimoniale espresso sul mercato

2 Non solo tasse

I proprietari nelle grandi città potrebbero vedere le rendite raddoppiate per le seconde case. Ma, se aumenta il valore catastale della prima casa, ci sarebbe un effetto sull’Isee: alcune famiglie potrebbero perdere i bonus assistenziali collegati al reddito

3 Clausola di salvaguardia

Per evitare allarmi, il governo ha inserito nella proposta di riforma una clausola: "Le informazioni rilevate non saranno utilizzate per la determinazione della base imponibile dei tributi". Dunque, almeno per ora, niente stangata sulla casa