Ha salvato l’amico dal morso di un coccodrillo e ora sono entrambi in ospedale a Cairns – città del Queensland porta d’ingresso della Grande barriera corallina australiana – feriti ma vivi. I due, entrambi militari, stavano nuotando al largo della penisola di Cape York, nel nordest australiano quando uno di loro è stato assalito da un coccodrillo di acqua salata lungo circa due metri e mezzo, secondo quanto riferito dal Servizio ambulanze del Queensland. L’uomo attaccato ha riportato ferite gravi alla testa, al torace e alle braccia, mentre il suo soccorritore presenta lacerazioni alle braccia. Un medico dell’esercito che passava su una chiatta vicino al luogo dell’incidente li ha soccorsi e ha applicato loro un laccio emostatico, evitando che si dissanguassero prima di giungere in ospedale, trasporto che ha comportato un viaggio di quasi 800 chilometri, in gommone, elicottero e aereo. Sebbene entrambi gli uomini siano ora in condizioni stabili, si teme per la vita del più giovane, aggredito dall’animale, che ha riportato ferite molto gravi.