10 apr 2022

Non dare nulla per scontato

1 Jean-Luc Mélenchon

Rappresentante della sinistra radicale di France Insoumise, i suoi elettori e militanti potrebbero, al ballottaggio, non votare contro Le Pen in odio

a Macron

2 Valérie Pécresse

Leader neogollista,

al secondo turno voterà Macron, ma solo a titolo personale. Il suo elettorato sarebbe diviso a metà fra il presidente uscente e Le Pen

3 Éric Zemmour

Il tribuno della destra estrema guida una formazione che accusa

di “buonismo“ la leader di Rassemblement National. Ma al ballottaggio i suoi voteranno per Marine

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?