30 apr 2022

"Noi gli unici a sostenere Draghi" Letta al centrodestra: decidetevi

Gli risponde il forzista Schifani: "Non accettiamo lezioni di lealtà dal Pd"

Enrico Letta, 55 anni
Enrico Letta, 55 anni
Enrico Letta, 55 anni

"Sosteniamo in modo convinto il governo Draghi, alle volte ho l’impressione che siamo gli unici a farlo, questo non mi spaventa perché abbiamo le spalle larghe, ma mi fa riflettere. Per noi non significa prendere solo i benefici quando le cose vanno bene, ma assumersi le responsabilità di dire la verità agli italiani durante passaggi complicati". Il leader del Pd, Enrico Letta, in visita a Palermo ne approfitta per fare il punto sulle prossime elezioni amministrative. "Il centrodestra farà la sua scelta, al momento è diviso a Palermo e anche a livello nazionale. Sono ammaliato da questa capacità di prestigiatori che hanno a destra: sono divisi tra opposizione e maggioranza. Io non ho mai visto in nessun Paese una coalizione che si organizzi con forze che stanno al governo e all’opposizione".

Gli risponde subito il senatore di Forza Italia e ex presidente del Senato Renato Schifani: "Poco più di un anno fa, mentre il Pd era intento a cercare un modo per tenere in vita il governo Conte 2 o per far nascere un Conte Ter, il presidente Berlusconi, e tutta Forza Italia con lui, ha richiamato le forze politiche alla responsabilità, indicando in Mario Draghi la persona più adatta, per autorevolezza e standing internazionale, a guidare un esecutivo ampio. Non accettiamo lezioni di lealtà".

E poi ribadisce: "Oggi come allora restiamo convinti della bontà della strada intrapresa e, allo stesso tempo, rimaniamo coerenti al patto stretto con i nostri elettori, che si basa innanzitutto sul ‘no’ all’aumento delle tasse. Spingere il governo verso la direzione che riteniamo più giusta non significa non sostenerlo: vuol dire lavorare affinché faccia ciò che davvero serve al Paese".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?