Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
15 gen 2022

"No al riconteggio dei ricoverati" Cts e medici contro le Regioni

I governatori chiedono di considerare non malati di Covid gli asintomatici in ospedale. Sono il 34% del totale

15 gen 2022
alessandro farruggia
Cronaca

di Alessandro Farruggia Dividere pazienti con Covid dai pazienti ricoverati per Covid. Le Regioni spingono per avere gli asintomatici ricoverati per altre patologie conteggiati a parte, in modo che non incidano sui criteri in base ai quali le Regioni cambiano di colore. Ma il blitz per ora si è arenato. L’Iss è contrario, il Cts è diviso e nel Governo ci sono sensibilità diverse: per questo non si è arrivati a una decisione ieri e non ci si arriverà fino alla prossima settimana. Da quanto filtra, il ministro della Salute Speranza è contrario, almeno in questa fase, a cancellare il bollettino giornaliero ed è molto cauto sullo “sdoppiamento“ pur se, osservano i suoi, il dialogo con le Regioni "è sempre aperto". Secondo la Fiaso, la Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere, il 34% dei pazienti positivi ricoverati entra in ospedale non per curare il Covid ma altre malattie. Quindi viene ospedalizzato non per il virus ma con il virus e tuttavia non può accedere ai reparti non Covid perchè contagiato. "Non possono essere seguiti in un reparto non Covid ma al contempo hanno bisogno degli specialisti che curano la loro malattia. Q questo comporta una notevole pressione sulle aziende ospedaliere in termini di risorse: la necessità di personale è duplicata – sottolinea il presidente Fiaso, Giovanni Migliore – Le strutture ospedaliere sono notevolmente sotto pressione anche per questo motivo". Per gli ospedali il cambio di classificazione non risolverebbe il problema perché comporterebbe la necessità di mantenere i percorsi separati, dato che ogni positivo, sintomatico o meno, se viene ricoverato con altre patologie dovrebbe rimanere isolato dai pazienti non positivi, senza dare un sollievo organizzativo. "Come sa chi conosce bene l’organizzazione ospedaliera – osserva il sindacato Anaao – il paziente Covid positivo richiede comunque personale dedicato obbligato a lunghe procedure di vestizione ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?