Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
12 feb 2021

Niente maschere, solo (tristi) mascherine. Il Covid ci ha rubato anche il Carnevale

Non è stato un giovedì grasso, ma un giovedì arido. Assembramenti vietati, feste saltate. A Venezia celebrazioni in streaming

12 feb 2021
stefano cecchi
Cronaca

di Stefano Cecchi Siamo da un anno in mascherina e anche per questo ieri più che grasso è stato un giovedì arido: né feste, né corsi mascherati e con pochi coriandoli, quelli che, come i diamanti, se ti cadevano in salotto erano per sempre. Dopo le cene in trattoria, il pubblico negli stadi e i bucatini, la stagione del Covid sta negandoci anche il diritto al Carnevale, ovvero a quel periodo trasgressivo dell’anno che segnava l’abolizione provvisoria di tutti i rapporti gerarchici, dei privilegi, delle regole e dei tabù. Da Fano a Viareggio, da Cento ad Ascoli fino a San Giovanni in Persiceto, ovvero in tutte quelle che erano le capitali della festa, l’emergenza pandemia ha imposto di evitare assembramenti per evitare il dilagare del virus. Addio trasgressione, addio tabù infranti. E anche laddove si è tentata una via diversa, come Venezia che ha provato a festeggiare in streaming, a prevalere non è stata la gioia, ma il grottesco, una tristezza di plastica laddove c’erano balli e risate grasse. Un giovedì arido, appunto. Si dirà: in quest’anno il Covid ha costretto a rinunciare a cose ben più importanti di un ballo in maschera o di qualche dolce tipico, sia questo il berlingozzo, le zeppole o la cicerchiata. Ma lo stesso ciò non attenua il senso dell’assenza: perché anche il diritto alla leggerezza, la voglia di fuga dalla realtà ’semel in anno’, è qualcosa che da sempre l’uomo rivendica come necessità. Mercoledì delle Ceneri: significato, perché si chiama così. Il precetto del digiuno Proprio come le storie omeriche e l’arcobaleno, il carnevale sembra esistere da sempre. Lo celebravano i greci con le dionisiache e poi anche i romani con i saturnali. La prova che da tempo immemore abbiamo bisogno di un periodo in cui sostituire l’ordine costituito col caos, la faccia ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?