Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 mag 2022

Niccolò Ciatti, il padre ai due imputati: "Siete degli assassini"

Faccia a faccia con gli accusati del delitto del figlio. "Sono passati davanti a me come se nulla fosse: fingono di essere bravi ragazzi"

30 mag 2022
stefano brogioni, inviato a girona
Cronaca

"Maledetti, assassini". Luigi Ciatti e sua moglie Cinzia, per la prima volta dopo quasi cinque anni, si sono trovati di fronte i due imputati per l’omicidio del loro figlio Niccolò. "Ci sono passati accanto come se niente fosse. Con la mamma vicino, in quell’atteggiamento da bravi ragazzi, istruiti a dovere dagli avvocati. Si può immaginare la nostra rabbia. È incredibile questo senso di impunità che percepiamo". Processo Niccolò Ciatti, l'amico: "Così lo hanno ucciso davanti a me" Sono apparsi diversi dalle foto in cui mostravano i muscoli. "Sì, hanno cambiato ruolo rispetto ad anni fa, sembrano più normali, non hanno più quell’atteggiamento strafottente: hanno imparato quello che gli è stato detto. Il carcere ha cambiato Bissoultanov? No, sono istruiti da qualcuno e come bravi soldatini eseguono. Ma non siamo certo noi i cattivi: siamo certi di quello che hanno fatto a Niccolò". Non vi è giunto alcun cenno da parte loro? "Mai. E anche oggi hanno sempre guardato dritto" Hanno testimoniato gli amici di Niccolò. Ragazzi che si sono trovati coinvolti in qualcosa di sicuramente più grande dei loro vent’anni di allora. "Sono dei ragazzi normali, una compagnia di amici di Scandicci, della stessa età, che condividevano l’aperitivo, le ferie o i fine settimana. Facevano cose normali, come fanno degli amici affiatati". Il pubblico ministero ha chiesto anche com’era Niccolò. Se ad esempio faceva arti marziali. "Niccolò ha sempre fatto solo nuoto. Si allenava in palestra per star bene, non certo per picchiare. Poi il lavoro che aveva scelto era molto faticoso e stancante: la sera crollava sul divano". L’accusa sembra intenzionata a chiedere 24 anni per Bissoultanov. Ma solo per lui. "Il massimo che può essere dato qui in Spagna. Per l’altro ceceno sono i nostri avvocati a chiedere la condanna a 15 anni perché il ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?