1 L’ipotesi

Un mercato parallelo dei vaccini per rifornire direttamente le Regioni, anche attraverso canali esteri. All’ipotesi sta lavorando la procura di Perugia dopo che un commercialista di Messina si è spacciato come intermediario di Astrazeneca.

2 I Nas da Arcuri

La vendita sarebbe stata proposta alla Regione Umbria, e non solo. I carabinieri

del Nas hanno acquisito presso la struttura commissariale di Arcuri e alla Regione Veneto i documenti

di approvvigionamento

delle dosi.

3 Le modalità

Gli accertamenti dei Nas, guidati dal procuratore capo Raffaele Cantone, mirano a verificare l’ipotesi

dell’esistenza di una possibile

rete di cui faceva parte il commercialista siciliano, indagato per tentata truffa

e sostituzione di persona.