Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
13 dic 2022
13 dic 2022

Ndrangheta, 76 arresti nei blitz della Dda. Colpita la cosca Bellocco

Nell'inchiesta 'Blu Notte' sono 93 gli indagati per associazione mafiosa, porto e detenzione di armi da guerra, estorsioni, riciclaggio. Il principale indagato è Umberto Bellocco detto 'Chiacchiera': è ritenuto il boss reggente del clan di Rosarno

13 dic 2022
Sono 93 complessivamente gli indagati nell'inchiesta "Blu Notte" che stamani, nel filone reggino, ha portato all'arresto di 63 persone di cui 47 in carcere e 16 ai domiciliari e 2 all'obbligo di dimora. Sono indagati, a vario titolo, per associazione mafiosa, concorso esterno, porto e detenzione di armi comuni e da guerra, estorsioni, usura e danneggiamenti aggravati dalle finalit� mafiose, riciclaggio e autoriciclaggio, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Il principale indagato � Umberto Bellocco, di 39 anni, detto "Chiacchiera" e ritenuto il boss reggente dell'omonima cosca di Rosarno. Contestualmente agli arresti eseguiti in Calabria e collegata all'indagine della Dda di Reggio, � scattata l'operazione "Ritorno" della Dda di Brescia, condotta dai carabinieri del Ros insieme allo Scico ed al Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia della Guardia di finanza. Il gip lombardo ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare per altri 13 soggetti accusati di associazione mafiosa, concorso esterno e tentata estorsione. Sei sono accusati anche di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati tributari e in materia di lavoro. ANSA/UFFICIO STAMPA +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++ NPK +++
Le intercettazioni dei carabinieri nell'ambito dell'inchiesta 'Blu Notte' (Ansa)
Sono 93 complessivamente gli indagati nell'inchiesta "Blu Notte" che stamani, nel filone reggino, ha portato all'arresto di 63 persone di cui 47 in carcere e 16 ai domiciliari e 2 all'obbligo di dimora. Sono indagati, a vario titolo, per associazione mafiosa, concorso esterno, porto e detenzione di armi comuni e da guerra, estorsioni, usura e danneggiamenti aggravati dalle finalit� mafiose, riciclaggio e autoriciclaggio, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Il principale indagato � Umberto Bellocco, di 39 anni, detto "Chiacchiera" e ritenuto il boss reggente dell'omonima cosca di Rosarno. Contestualmente agli arresti eseguiti in Calabria e collegata all'indagine della Dda di Reggio, � scattata l'operazione "Ritorno" della Dda di Brescia, condotta dai carabinieri del Ros insieme allo Scico ed al Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia della Guardia di finanza. Il gip lombardo ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare per altri 13 soggetti accusati di associazione mafiosa, concorso esterno e tentata estorsione. Sei sono accusati anche di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati tributari e in materia di lavoro. ANSA/UFFICIO STAMPA +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++ NPK +++
Le intercettazioni dei carabinieri nell'ambito dell'inchiesta 'Blu Notte' (Ansa)

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?