Smagrito, il volto emaciato, i capelli rasati quasi a zero ma sempre con la sua proverbiale indole battagliera: è questa la prima immagine che abbiamo di Alexey Navalny dopo lo sciopero della fame interrotto pochi giorni fa su richiesta dei medici. Il rivale numero uno di Putin è apparso sugli schermi di un tribunale di Mosca in collegamento video dalla colonia penale di Pokrov. "Ieri mi hanno portato in sauna per farmi avere un aspetto decente. C’era uno specchio lì: sono un terribile scheletro".