Silvio Brusaferro (Imagoeconomica)
Silvio Brusaferro (Imagoeconomica)

Roma, 1 dicembre 2020 - "Sarà un Natale Covid, speriamo che sia unico e ultimo", così ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, nel corso della conferenza stampa sulla situazione epidemiologica in Italia. "A Natale dobbiamo evitare le aggregazioni in maniera più decisa possibile - ha aggiunto Brusaferro - Le ondate successive non sono scritte nelle stelle ma nel modo in cui ci comporteremo".

Dpcm Natale 2020: spostamenti, congiunti e coprifuoco

No a scorciatoie

"Non ci sono scorciatoie, sappiamo come questo virus si trasmette e sappiamo quali sono le misure che interrompono o riducono la possibilità di contagio - ha sottolineato Brusaferro -. Quando violiamo le misure facilitiamo la circolazione del virus. Un dato da cui non si può prescindere".

Il punto sui vaccini anti-Covid

"Quando avremo dossier e dati pubblicati potremmo esprimerci con completezza su ogni singolo vaccino. I dati lanciati a livello mediatico sono assolutamente promettenti, ma dal punto di vista tecnico-scientifico quello che dobbiamo capire è che man mano che i dati vengono resi disponibili alle agenzie regolatorie diventano patrimonio della comunità scientifica quindi questo è un processo in corso e bisogna ragionare su questo tipo di dati".

Vaccini Covid, quando saranno approvati. I tempi per Moderna e Pfizer