Il principe Harry, 36 anni, e Meghan Markle, 39 anni, mano nella mano
Il principe Harry, 36 anni, e Meghan Markle, 39 anni, mano nella mano
di Deborah Bonetti Fiocco rosa in casa dei duchi di Sussex, con l’annuncio della nascita della piccola Lilibet (‘Lili’) Diana Mountabetten-Windsor. La coppia, ora invisa in Gran Bretagna dopo le frequenti accuse lanciate contro la famiglia reale dal loro eremo dorato in California, ha spiegato che i due nomi della piccola – nata venerdì 4 giugno nell’ospedale di Santa Barbara – sono stati scelti in onore della bisnonna (la regina Elisabetta II) e "dell’amatissima nonna, la principessa Diana". Lilibet è il soprannome con cui veniva chiamata Sua Maestà da piccola, a volte ancora usato tra i famigliari più...

di Deborah Bonetti

Fiocco rosa in casa dei duchi di Sussex, con l’annuncio della nascita della piccola Lilibet (‘Lili’) Diana Mountabetten-Windsor. La coppia, ora invisa in Gran Bretagna dopo le frequenti accuse lanciate contro la famiglia reale dal loro eremo dorato in California, ha spiegato che i due nomi della piccola – nata venerdì 4 giugno nell’ospedale di Santa Barbara – sono stati scelti in onore della bisnonna (la regina Elisabetta II) e "dell’amatissima nonna, la principessa Diana". Lilibet è il soprannome con cui veniva chiamata Sua Maestà da piccola, a volte ancora usato tra i famigliari più intimi. Diana è naturalmente il nome della principessa del popolo, l’indimenticata Lady D, la cui morte ha così segnato Harry, che al tempo aveva appena 12 anni, e suo fratello William.

La scelta di due nomi così pregni di significato è stata subito interpretata in Inghilterra come un tentativo (soprattutto da parte di Harry) di porgere un ramoscello d’ulivo alla nonna, Sua Maestà la regina, che è l’unica che Harry si è (finora) rifiutato di criticare nelle sue confessioni su diversi show americani.

Harry, 36 anni e Meghan, 39, hanno già un bimbo, Archie Harrison Mountbatten-Windsor, che ha da poco compiuto 2 anni. I due hanno scritto sul sito della loro fondazione benefica Archewell: "Il 4 giugno siamo stati benedetti dall’arrivo di nostra figlia, Lili. Lei è già più di quanto potessimo mai immaginare e rimaniamo grati per i pensieri e le preghiere che abbiamo ricevuto da tutto il globo. Grazie per la gentilezza e il supporto che ci prestate in questo momento molto speciale per la nostra famiglia".

Se Lili fosse nata in Inghilterra, la coppia avrebbe dovuto immediatamente rendere nota la sua nascita al mondo, visto che la piccola è ora ottava in linea per il trono (ha ulteriormente allontanato il principe Andrea, ora nono, dal trono dei Windsor).

Ma ora che i due Sussex hanno "lasciato" la famiglia reale, si possono permettere di fare come gli pare, e quindi hanno aspettato che Meghan fosse rientrata a casa con la piccola (nata alle 11.40 di mattina, con un peso di 3,4kg) per annunciare il parto. La piccola Lili, che ha subito ricevuto gli auguri da parte del premier britannico Boris Johnson, non ha titoli reali, come il fratellino Archie, e non si sa se e quando verrà presentata alla Regina o al resto della famiglia reale, che pullula di nuovi bimbi (fiocchi azzurri per la principessa Beatrice, per Zara Tindall, e per la principessa Eugenia). Ambedue i piccoli Sussex riceveranno il titolo di principi quando Carlo diventerà re (perché saranno nipoti di un sovrano). Harry, che ha perso l’uso dell’acronimo Hrh (Sua altezza reale) dopo aver abbandonato patria e famiglia per ricostruirsi una vita negli Usa, viene descritto come "un’anima persa" dagli esperti di corte britannici, che incolpano la moglie Meghan per aver dato "così tanto dolore" alla Regina e al resto dei reali. Harry è ora atteso a Londra per il primo di luglio, quando lui e il fratello William inaugureranno una statua di Lady Diana nel giorno del 60esimo compleanno della principessa.