Amministratore delegato di Elite World Group,agenzia di supermodelle di cui è comproprietaria con il marito, Silvio Scaglia Julia Haart, 50 anni, è stata direttore creativo de La Perla. La sua vita ha ispirato la serie Netflix intitolata ’My Unorthodox Life’. Nata a Mosca in una famiglia di ebrei ortodossi all’età di 3 anni si trasferisce con i genitori in Texas.

La serie documenta la decisione di Haart e dei suoi 4 figli di lasciare la comunità ebraica ortodossa a Monsey, New York, e perseguire la passione per il design. Haart ha affermato di aver lasciato l’ebraismo ortodosso per il suo disagio con le rigide osservanze e principi religiosi della comunità che considera una forma di fondamentalismo.