Il test di sollevamento del Mose (Twitter)
Il test di sollevamento del Mose (Twitter)

Venezia, 3 dicembre 2019 - Si è conclusa positivamente stanotte a Venezia la prova generale di sollevamento delle 19 paratoie del sistema Mose alla bocca di porto di Malamocco, uno dei tre 'ingressi' della Laguna. Un test accompagnato da una grande attesa dopo l'eccezionale 'acqua alta' del 12 novembre scorso che ha fatto registrare i 187 cm di altezza, seconda più alta marea della storia. Ad oggi l'impianto idraulico è ancora provvisorio quindi l'innalzamento delle barriere è avvenuto più lentamente del previsto ma apparentemente tutto è funzionato perfettamente.

La prova cera stata sospesa all'inizio di novembre dopo che i tecnici del Consorzio Venezia Nuova avevano riscontrato alcune vibrazioni alle staffe che sostengono le tubazioni di aria compressa, che servono a far sollevare le barriere dal fondo. La Capitaneria di Porto ha disposto l'interdizione alla navigazione nell'area interessata dal test. La prova riveste particolare importanza, dopo che lo stesso governo ha indicato la necessità di accelerare nel completamento e nel collaudo dell'opera idraulica che dovrà difendere Venezia dalle alte maree eccezionali. 

Mose, il video della simulazione

Il sindaco di Venezia Brugnaro è andato di persona a vedere le paratoie del Mose sollevarsi. "A regime, con questo sistema proteggeremo #Venezia dalle acque eccezionali", ha scritto il sindaco su Twitter, accanto a un video del test di sollevamento del Mose. E in un secondo post ha mostrato tutto il suo orgoglio: "Un momento storico per Venezia. Dobbiamo terminare i lavori e metterlo in funzione, sarà il simbolo della resilienza".