Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
5 apr 2022

Mosca senza vergogna: fake news Ma Biden vuole processare Putin

Il presidente Usa: "Ora il mondo sa che avevo ragione, è un criminale". Zelensky sui luoghi del massacro

5 apr 2022
alessandro farruggia
Cronaca

di Alessandro Farruggia Il genocidio di Bucha non può restare impunito. I macellai devono pagare. Lo ha gridato al mondo il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky salito ieri nella città martire per testimoniare la sua vicinanza alle vittime e la promessa che nulla resterà impunito. Lo dicono il mondo libero, l’Ue e Biden in primis. E della strage di civili si parlerà oggi al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, cui si collegherà per un discorso anche Zelensky. "Sono stato criticato – ha detto il presidente degli Stati Uniti – per avere chiamato Putin un criminale di guerra. Abbiamo visto cosa è successo a Bucha, e questo conferma che è un criminale di guerra. Dobbiamo raccogliere tutte le informazioni a riguardo e continuare a fornire armi all’Ucraina per proseguire la lotta affinché possiamo avere tutti i dati e andare avanti con un processo per crimini di guerra". La Casa Bianca specifica di "non avere prove che si tratti di genocidio". Così il presidente Sergio Mattarella: "Provocare una strage di cittadini inermi costituisce un crimine contro l’umanità". Pronta la replica di Mosca. Nega l’evidenza e rilancia la palla nel campo avverso cercando di bilanciare i propri crimini con quelli altrui, veri o presunti. Il Cremlino usa la retorica. "Il presidente Biden chiede un processo per crimini di guerra? – ha replicato la aggressiva portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova –. Ottima idea: che inizino con i bombardamenti della Jugoslavia e l’occupazione dell’Iraq. Non appena finiranno, potranno passare subito ai bombardamenti nucleari del Giappone". "Le immagini di civili uccisi nella città ucraina di Bucha sono una messinscena allestita dagli ucraini dopo il ritiro delle truppe russe il 30 marzo" ha dichiarato il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov che ha promesso che i "presenteranno materiale che prova che abbiamo ragione". Al momento, però, è ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?