Emmanuel Cauchy (Afp)
Emmanuel Cauchy (Afp)

Aosta, 2 aprile 2018 - Ancora una valanga killer sulle Alpi. Stavolta in Francia, sul gruppo delle Aiguilles Rouges nella zona di Chamonix, sul lato opposto della val d'Arve rispetto al versante francese del Monte Bianco, in Alta Savoia. A farne le spese, scrive Le Parisien, è stato Emmanuel Cauchy, medico e nota guida alpina di 58 anni che lavorava nel soccorso alpino locale. Cauchy è morto, mentre altre tre persone sono rimaste ferite. 

Cauchy era una figura nota dell'alpinismo francese, esperto in soccorsi in montagna: aveva firmato diversi articoli sulla stampa specialistica sotto lo pseudonimo di 'Dottore verticale'. Secondo i soccorritori lui e gli altri sciatori si trovavano in un fuoripista quando sono stati travolti. 

Sono invece salvi tre scialpinisti travolti in mattinata da una slavina in Trentino, nella zona delle Pale di San Martino, a Fradusta. Uno è rimasto sotto la neve, mentre gli altri due sono riusciti a evitare la valanga e a estrarre l'amico, con l'aiuto di due guide alpine che si trovavano nelle vicinanze. L'uomo è stato trasportato all'ospedale di Cavalese in via precauzionale.